Cieli e Nuvole  by Maurizio Battello 

Skies and Clouds

Bio Expo News Gallery Contact Link
 
ESPOSIZIONI/EXHIBITIONS

 

La Porta Rossa, Agrate Brianza; Biblioteca Civica di Agrate Brianza (mostra e proiezione / exhibition and slide show); Non Solo Arte e Comune di Vignate (mostra e proiezione / exhibition and slide show); Centro Sociale Garibaldi, Milano (installazione etnica / ethnic installation); Gruppo Koinè e Laboratorio Palomar, Lissone (collettiva d'arte / exhibition of art); Parrucchiere Testa, Mezzago; Comune di Cavenago Brianza (mostra di fotografia e di pittura (con il pittore Alberto Bertoldi) / exhibition of photographs and painting with painter Alberto Bertoldi); Voiture Cafe, Seggiano di Pioltello; Gelateria Galimberti, Casatenovo; Castello di Vezio (installazione storica/storic exhibition); Frigerio Arredamenti, Cavenago Brianza; Sistema Bibliotecario del Vimercatese, Vimercate (mostra personale / personal exhibition); Osteria Frà Martino, Merate; Comune e Biblioteca Comunale di Basiano (centenario del volo dei fratelli Wright / centenary flight of Wrigth brothers); Centro dell’Incisione Naviglio Grande, Milano (mostra antologica personale / personal exhibition and anthology); Iseo Immagine e Azienda di Promozione del Turismo, Iseo; Zen Sushi Restaurant, Milano; Oratorio Sacro Cuore di Gesù, Lissone (mostra, installazione e proiezione di diapositive / exhibition,installation and slide show); Mai Uguali Bar Lounge, Roncello; Galleria fotografica all’aperto Mauri, Cavenago Brianza (installazione entropica all'aperto / entropy outdoor installation); Libreria Internazionale Hoepli, Milano; Torre Branca, Parco Sempione, Milano (Notte Bianca 2006 / White Night, 2006); Parco del Rio Vallone e Area Protetta Le Foppe, Cavenago di Brianza (installazione ecologica all’aperto / ecology outdoor installation); Casa del Custode delle Acque, Vaprio d’Adda (collettiva d'arte e installazione / collective of art, exhibition and installation); Libreria del Castello Sforzesco, Milano (mostra e proiezione di diapositive /exhibition and slide show); Palazzo Arcivescovile, Groppello di Cassano d’Adda (mostra e installazione / exhibition and installation); Comunità di Cascina Castellazzo, Basiano (installazione sociale / social exhibition); Life Gate Cafe, Milano (mostra e proiezione del video digitale Nuvolario / exhibition and digital video show Nebularium); Qui Lab, Imbersago (mostra manzoniana / exhibition about Manzoni); Planetario Civico Deep Space, Lecco (proiezione, in prima nazionale, del video digitale Nuvolario / First digital video show Nebularium); Acquario Civico, Milano (mostra, installazione e proiezione del video digitale Nuvolario / exhibition, installation and digital video show Nebularium); Biblioteca Civica, Colnago di Cornate d’Adda (mostra e proiezione del video digitale Nuvolario / exhibition and digital video show Nebularium); Al Cantone della musica, Bellusco mostra e proiezione del video digitale Nuvolario - Notte Bianca 2007 / exhibition and digital video show Nebularium - White Night 2007); Osteria del Postiglione, Pioltello (mostra e proiezione del video digitale Nuvolario / exhibition and digital video show Nebularium); Schooner Viaggi, Milano; Biblioteca Comunale, Masate (proiezione del video digitale Nuvolario / digital video show Nebularium); Ex chiesa parrocchiale Sant'Antonio e Scuola Media, Pozzo d'Adda (mostra e proiezione del video digitale Nuvolario / exhibition and digital video show Nebularium); Libreria Rizzoli Galleria Vittorio Emanuele II, Milano (mostra / exhibition); Scuola Media Superiore, Inzago (proiezione del video digitale Nuvolario / digital video show Nebularium); Dalma, Concorezzo (mostra e proiezione del video digitale Nuvolario / exhibition and digital video show Nebularium); Biblioteca Sormani, Milano (mostra dedicata / exhibition devoted); Barrito Park, Bettola di Pozzo d'Adda (mostra / exhibition)

 

 

 
CASA MUSEO DELLE NUVOLE / HOUSE MUSEUM OF THE CLOUDS (COLLECTION)

 

Perché guardare il cielo? Per ricercare spiritualità e ritagli di infinito e attimi di eternità. Perché osservare la libertà e la mutevolezza delle nuvole? Per ammirare il lato estetico della Natura e per fare un viaggio spazio-temporale. Fotografare le nuvole significa sperimentare la straordinaria bellezza che si nasconde nei cieli che si integra con i sottostanti paesaggi. La mia collezione comprende tutto ciò: pubblicità, manifesti, oggetti religiosi e non, francobolli, tessere telefoniche, pitture, disegni, canzoni, poesie e così via. La “Casa museo delle nuvole” online ha l’obiettivo di coinvolgere tutte le persone interessate a questa ricerca artistica ed esistenziale, che ha avuto inizio all’età di 13 anni. (vedi Gallery)

Why look at the sky? To search for spirituality, cuttings of the infinite and moments of eternity. Why observe the freedom and mutability of clouds? To admire the aesthetic side of Nature and to make a space-time journey. Photographing the clouds means experiencing not just the extraordinary beauty that hides in the skies, skies each time different as the underlying landscapes vary. My collection includes all this: from advertising to posters, from religious to non-religious objects, from stamps to telephone cards, from paintings to drawings, from songs to poems and so on. The online “House of Clouds” aims to involve all people interested in this artistic and existential research, which began at the age of 13. (See Gallery)